RADIONICA

radionica

La Radionica nasce agli inizi del '900, George de la Warr è stato il più grande pioniere e la defini:"La scienza che studia l'azione della mente sulla materia di tutte le cose." Oggi come oggi ci sono sempre più scienze come la fisica quantistica che grazie ai suoi principi scientifici conferma che a certi livelli facciamo parte dell'Uno, avvalorando la possibilità di lavorare a distanza con la Radiestesia.

L'operatore che utilizza strumenti radiestesici e quindi mediante la facoltà radiestesica, può intervenire e analizzare qualsiasi sistema vivente o non vivente che si trovi vicino a lui o dall'altra parte del globo. La Radionica dimostra che ci sono migliaia di persone nel mondo che utilizzandola ricevono e/o inviano un trattamento.

Cosa viene utilizzato in Radionica per lo svolgimento della sua azione? Simboli, pendoli, grafici, forme e molti altri strumenti, essa opera esclusivamente a quei livelli pre-fisici che sottendono (contenere in se) la materia.

I settori  della radionica sono praticamente infiniti, con questa tecnica non esiste un livello o campo d'azione in cui non si possa intervenire positivamente, pertanto è estremamente preziosa per il futuro dell'umanità e di Madre Terra.

Su cosa si basa la Radionica?

Legge di risonanza: "Gli effetti di un'azione subita da una particella separata di un corpo, sono risentiti in tutto quel corpo, quale che sia la distanza tra le due parti". Ci sono esperimenti dimostrati nella fisica quantistica, ove cellule epiteliali di una persona sono state portate a km 80 di distanza, alla persona è stata creata una situazione di stress e le cellule lontane hanno avuto la stessa reazione.

 

Legge di trasferimento: "alcune figure geometriche o simboliche sono in grado di condurre, di trasportare, di propellere (dare propulsione) delle onde astratte loro affidate e possono servire come antenne di direzione allo scopo di raggiungere il bersaglio scelto."

Legge della spiaggia di ascolto: "i risultati ottenuti sono proporzionali tanto alla potenza dell'emittente, quanto alla ricettività del ricevente." L'individuo riceverà una certa quantità di onde astratte in funzione della sua "apertura o chiusura".

Ogni individuo applica alla propria vita un suo percorso, durante la nostra esistenza riceviamo continuamente miliardi di messaggi, che se non siamo pronti o non vogliamo ricevere per determinati motivi, non sentiremo, la Radionica serve a questo, agevola e sollecita l'apertura energetica dell'individuo, predisponendolo al ricevimento del messaggio.

Per forzare questa apertura, verrà inviato un messaggio che possa bypassare la chiusura energetica della persona, che sembri provenire dall'individuo stesso, proprio perchè possediamo il testimone di quell'individuo, la lunghezza d'onda sarà identica alla sua e questa che verrà riconosciuta come propria fungerà da chiave d'accesso, che aprirà i canali giusti per permettere al messaggio di entrare. Nel caso in cui questo meccanismo non si inneschi, il fascio di onde farà ritorno al mittente.