RADIESTESIA

radiestesia

 

LA RADIOESTESIA

Che cos'è

Testo Di Fabrizio Cappelletto

La Radioestesia è una pratica antichissima che risale a più di 8000 anni fa. Tracce di pitture rupestri raffiguranti dei rabdomanti sono state rinvenute in Africa e sono datate al 6.000 a.C.

La parola radioestesia ha un significato composto. La prima parte deriva dal Latino radius (raggio, sensibilità), la seconda dal greco aestheses (percezione, sensibilità), e si riferisce all'uso di strumenti per captare e misurare energie e vibrazioni.

Questo termine è in uso solo dagli inizi del secolo scorso, quando si sentì la necessità di distinguere l'uso di differenti strumenti. Fino ad allora quest'arte veniva detta RABDOMANZIA, dal greco rabdos (bastone) e mantesia (divinazione).

Il primo Strumento utilizzato dall'uomo è stato, infatti, la bacchetta da rabdomante, o bastoncino, di solito costituita da un ramoscello biforcuto che permetteva di raccogliere le vibrazioni d'energia emanate da terreni e luoghi. L'utilizzo più comune, sicuramente più conosciuto, consisteva nel localizzare sorgenti d'acqua, ma anche giacimenti, tesori o altri oggetti. In seguito vennero impiegati anche forcelle di materiale diverso e anelli, chiavi e aghi appesi ad un filo, fino ad arrivare al conosciutissimo pendolo dei nostri giorni. I materiali che vengono usati oggi per costruire i pendoli da radioestesia sono i più disparati (rame, bronzo, ottone, pietre, cristalli, metalli nobili, legno ecc…) ognuno ha le proprie caratteristiche, quindi adatto ad impieghi particolari. Il radioestesista n'avrà a disposizione diversi. In pratica sia bacchetta (biotensor) che il pendolo sono strumenti utili per captare e misurare l'energia delle cose e delle persone, di circuiti radionici, delle figure, delle immagini. Tutto ciò che ci circonda emana energia: gli esseri viventi (gli appartenenti al regno animale, vegetale; l'acqua, il regno minerale, le galassie), i mobili, le case, le falde geologiche, la rete di Hartmann, la rete di Curry, gli schemi radionici ecc.

…Qualsiasi cosa esista nell'intero cosmo, nell'universo, nella galassia emana energia. L'energie emanate da tutte queste fonti energetiche possono essere utilizzate consapevolmente, o no, per creare degli equilibri o disequilibri energetici, che possono essere utilizzati per creare benessere e armonia, o malessere e disarmonia, alle persone o agli esseri viventi.

Sulla terra esistono molte fonti energetiche (la rete di Hartmann, la rete di Curry, le faglie geologiche, le falde d'acqua, il gas Radon ecc…) ognuna di queste può avere influenze negative sull'organismo umano e su tutti gli esseri viventi, e possono essere causa di malattie più o meno gravi, la medicina ortodossa non riconosce queste cose, mentre altre medicine non ortodosse fanno di questo la base per la cura degli ammalati (es. la medicina cinese). Questi strumenti ci aiutano ad intercettare e a misurare l'energia delle cose, e le fonti energetiche che ci circondano, la loro positività o meno, se creano problemi all'essere vivente o meno (esistono molte pratiche e filosofie in merito tipo il REIKI, Medicina Cinese ecc…).

Il radioestesista è la persona che ha una particolare sensibilità, che attraverso l'uso di Biotensor (Bacchette Rabdomanti) riesce a misurare l'energia delle cose e delle persone che lo circondano individuando le fonti e le cause dei disequilibri o degli equilibri energetici che lo circondano (Nodi di Hartmann, Rete di Curry, Gas Radon, Faglie geologiche, disturbi da elettrosensibilità, influenze esterne destabilizzanti, problemi fisici, malattie, ecc…). Per cui il radioestesista riesce, se ha sviluppato la sua sensibilità a captare le energie che creano i disequilibri energetici che provocano i problemi fisici (disturbi da elettrosensibilità, influenze esterne destabilizzanti, influenze estranee psico nucleari ecc…), a togliere questi disequilibri e far guarire gli esseri viventi che hanno problemi fisici.

La Radioestesia, è la pratica che permette di sintonizzarsi, con un semplice grave appeso ad un filo o con una bacchetta rabdomante a qualsiasi informazione esistente in quest'universo. Ogni corpo emette delle radiazioni, ogni corpo ha un raggio fondamentale caratteristico che possiamo intercettare con il biotensor o con il pendolo. Tutta la realtà è descrivibile con un linguaggio binario: SI/NO - VERO/FALSO - 0/1 la Radioestesia lo conosceva da più di 8.000 anni ora è il linguaggio informatico.

L'energia segue la forma, ogni corpo emana onde energetiche, o energie che possono essere captate o misurate, qualsiasi segno tracciato su una superficie piana emana delle onde energetiche. Ogni simbolo emana una sua peculiare energia e il Radioestesista può scoprire se è in sintonia con te o meno.

Il Radioestesista ricerca intercetta e misura le energie presenti in un essere vivente, sia che siano positive o negative (di qualsiasi tipo esse siano). Conoscendo le regole che gestiscono la neutralizzazione di tali energie, vi è una vera e propria escalation che porta ad una risoluzione definitiva dei problemi dell'essere e comunque un miglioramento della qualità della vita delle persone, che si sottopongono ai trattamenti. Vi è un vero e proprio recupero dell'equilibrio psicofisico dell'essere.

 

ALLEGATI DISPONIBILI GRATIS  SCARICA