Ayurveda

Ayurveda

Puoi ascoltare l'audio!

 

Se ne sente parlare ovunque, ma cosa significa? "Ayu" significa vita e "Veda" significa conoscenza, in sostanza è: "la conoscenza della vita".
E' una disciplina, una scienza molto antica, nasce in India più di 5.000 anni fa, in origine solo una cerchia ristretta di Maestri Illuminati potevano utilizzarla e tramandarla oralmente agli allievi che secondo loro erano meritevoli di poterla ricevere.
Ha radici nell'antica letteratura dei veda e nei testi sacri dell'Induismo.
L'Ayurveda è una sinergia tra arte e scienza dello star bene, un sistema Olistico che abbraccia tutti i livelli di coscienza collegati armoniosamente a quelli dell'universo.
L'obbiettivo Ayurveda è quello di realizzare Dharma: osservazioni di regole morali e sociali. Artha: comprensione per mezzo di organi di senso e pensiero. Kama: desiderio di vario genere. Moksa: salvezza. Con conseguente equilibrio del metabolismo personale ed energetico. Ovvero interrompere il ciclo vita-morte e rinascere.
Parliamo di una disciplina, pertanto portata all'osservanza di di regole quotidiane, stagionali ed etiche.
L'Ayurveda sostiene: tutto ciò che è presente nel macrocosmo o universo esiste nel microcosmo o essere umano, pertanto le componenti basilari che uniscono l'uomo e l'universo sono le stesse.
Vata, pitta e kafa sono le forze che agiscono nel nostro corpo e queste sono conosciute come tridosha.
Vata: governa il movimento e ha una funzione disidratante sul corpo, pertanto le caratteristiche principali di queste persone sono la mobilità e la secchezza. Di fatto mostrano una maggiore mobilità corporea rispetto ad altre costituzioni, muovendosi e agendo velocemente si stancano facilmente, anche se mangiano cibo molto nutriente hanno meno resistenza. La secchezza si manifesta anche nel loro tessuto muscolare, questo provoca una minore forza e resistenza fisica, le articolazioni possono scricchiolare a causa del basso livello di lubrificazione. La mente Vata è velocissima e sono svelte a iniziare le attività, afferrano la soluzione al volo e prendono decisioni istantaneee, la loro risposta alla vita è flessibile e possono cambiare idea e umore frequentemente.

 

Queste persone sperimentano irrequietezza e mancanza di concentrazione, tendono all'ansia, confusione e paura. Il sonno può essere leggero o disturbato. Hanno la tendenza ad essere sotto peso, rigidità articolare ed estremità fredde sono molto comuni. Tutti i problemi neurologici, psicologici e degenerativi sono a loro associati.

Pitta: queste persone mostrano la qualità del calore, sensibilità e intensità. Normalmente mostrano disagio quando la temperatura è alta e preferiscono un ambiente fresco. Se le bevande sono calde, normalmente aspettano che si raffreddino prima di assumerle. Hanno un grande appetito e una digestione forte e possono digerire grandi quantità di cibo, di fatto hanno un metabolismo veloce. Il Pitta quando è affamato può diventare irritabile e taglienti. Hanno una natura calorosa, coraggiosa e amabile, sono veloci, arguti e intelligenti, sono focalizzati, astuti e perspicaci, reagiscono velocemente agli stimoli.

Quando Pitta va in sovraccarico, queste persone esprimono rabbia, impazienza, irritabilità e frustrazione. Spesso chiedono troppo agli altri, il loro intelletto normalmente acuto unito al modo di parlare chiaro può sviluppare un aspetto tagliente. Quando la temperatura corporea diviene eccessiva possono comparire eruzioni cutanee, problemi alla vista e calvizie. Pitta porta a disturbi gastrici, problemi al fegato e alla milza, ulcere, coliti e mal di testa.

Kapha: fornisce le secrezioni umettanti e la coesione che nutre il corpo provvede a formare la sua massa, quando kapha domina la costituzione, la persona prende peso facilmente e la corporatura tende ad essere solida e grossa, invece quando mangia in piccole quantità e fa molto esercizio fisico il peso viene mantenuto facilmente. Kapha ha un metabolismo relativamente lento, hanno bisogno di tempo per digerire il cibo e se saltano un pasto non si sentono a disagio. Eseguono le loro attività senza fretta e al contempo hanno molta forza e vigore, possono sopportare sforzi prolungati senza affaticarsi, le loro reazioni sono lente ed equilibrate, intorno a loro c'è aria di stabilità, con conseguente sviluppo di una naturale resistenza alle malattie.

Le persone kapha hanno bisogno di tempo per capire una cosa, ma una volta memorizzata difficilmente scordano. Hanno un carattere equilibrato e di solito sono soddisfatti di qualunque cosa venga dalla vita, nell'amore e nell'odio mantengono il sentimento per lungo tempo. La caratteristica di kapha di accumulare gli permette di guadagnare facilmente e mantenere ricchiezza materiale e buoni amici.

 

Quando Kapha va in eccesso, tutte le qualità favorevoli vengono distorte. La persona diventa pigra, letargica, compiacente e apatica, senza voglia di muoversi a tal punto che potrebbe dormire o riposare in modo anormale per lunghe ore, anche la digestione diventa pigra e la persona va in sovrappeso. La sua tendenza ad accumulare si trasforma anche in avidità e possessività. Queste persone tendono a soffrire di sinusite e disturbi respiratori, allergie, obesità, intolleranza allo zucchero, indigestione ed edema.

Le regole che gestiscono Ayurveda:

Lavorare per essere felici e tale felicità dovrebbe essere divisa con gli altri.

Amare i nostri vicini e le persone con buone intenzioni e stare lontani dai nemici e i vagabondi.

Astenersi da peccati corporei, di pensiero e di parola. Quelli corporei sono rappresentati dal ferire gli altri, rubare e violentare. Quelli di parola sono bugie, turpiloquio, parlare di cose futili e svelare segreti. Quelli mentali sono gelosia, cattivi pensieri ecc...

Aiutare sempre i bisognosi, gli handicappati e i claudicanti al meglio delle nostre possibilità.

Rispettare gli intellettuali, le persone ben educate, le persone anziane, i medici, gli ospiti e il proprio credo.

Vivere con umiltà.

Aiutare i nostri nemici nel momento del loro effettivo bisogno.

Avere equilibrio mentale. Evitare di essere arroganti se si è ricchi e l'avidità, l'invidia se si è poveri.

Pensare sempre più alle cause che agli effetti.

Non parlare di cose irrilevanti.

Non controllare sempre i nostri organi di senso.

 

Agire secondo i criteri del dharma (osservazione di regole sociali e morali), artha (la comprensione per mezzo di organi di senso e di pensiero), moksa (salvezza).

Non essere attaccati oltremodo alle cose.

Radersi ogni giorno o mantenere in ordine la barba, se lunga.

Fare il bagno tutti i giorni e indossare vestiti puliti (lino-lana).

Usare sempre un fazzoletto davanti alla bocca o al naso quando si starnutisce, si sbadiglia o si tossisce per impedire ai germi di diffondersi sugli altri.

Riposare quando si è troppo stanchi e non prolungare le nostre azioni con caffè o droghe.

Non bere super alcolici ne venderli.

Non aiutare le persone moralmente disdicevoli.

Si dovrebbe annotare tutto ciò che accade nel nostro giorno e cambiare le nostre abitudini se si vede che certi comportamenti sono dannosi alla nostra salute.

Indicazioni generali per tipologia, tenere presente che le esigenze individuali potrebbero rendere necessarie delle modifiche, come a esempio: allergie alimentari, stagioni dell'anno e grado di predominanza del dosha.

Vata:

latticini NO: formaggio duro, latte di capra in polvere, latte vaccino in polvere, gelato alla frutta.

latticini SI: burro, formaggio morbido, formaggio di capra, formaggio tipo jocca, gelato con moderazione, ghi, yogurt con spezie, latte di capra, latte vaccino, panna acida con moderazione.

 

dolcificanti NO: zucchero bianco.

dolcificanti SI: fruttosio, malto d'orzo, miele, sciroppo d'acero, sciroppo di riso, zucchero grezzo.

oli NO: semi di lino.

oli SI: ghi, oliva, sesamo.

semi NO: pop-corn.

semi SI: girasole, psilio, sesamo, zucca.

spezie NO: carvi.

spezie SI: aglio, alloro, anice, basilico, cannella, cardamomo, chiodi di garofano, cumino, curcuma, finocchio, maggiorana, menta, noce moscata, origano, paprika, pepe tutti i tipi, sale, salvia, santonoreggia, timo, vaniglia, zafferano, zenzero.

bevande NO: bevande con caffeina, bibite fredde al latte/yogurt, bibite gasate e ghiacciate, brodo vegetale, caffè, carruba, latte al cioccolato, succo:mela, mirtillo, pera, pomodoro, prugna e di verdure miste, thè ghiacciato, thè nero, thè alle erbe aromatizzato a: limone, bardana, cicoria, fragola, ginseng, ibisco, mate, salvia, tarassaco.

bevande SI: vino a piccole quantità, latte caldo con spezie, brodo misto, caffè di cereali, latte: di mandorla, di riso, di soja caldo con spezie, limonata, sidro, succhi aspri, succo: d'aloe, albicocca, arancia, ananas, carota, cigliegia, mango, uva, pompelmo, thè bancha, camomilla.

frutta NO: anguria, cachi, datteri secchi, fichi secchi, mele crude, mirtilli, pere, uva passa, prugne secche, fico d'india.

frutta SI: albicocche, arance, datteri freschi, fichi freschi, mele cotte, ananas, avogado, bacche, cigliege, cocco, fragole,  kiwi, limoni, mango, meloni, papaya, pesche, pompelmo, susine, tamarindo, uva.

verdura NO: bietole, broccoli, carciofi, cavolfiore, cavolini bruxelles, cavolo, cavolo verde, cipolle crude, funghi, germogli, granoturco, lattuga, melanzane, peperoni, piselli crudi, pomodori crudi, verdura a foglie.

 

verdura SI: aglio, asparagi, barbabietole, carote, cetriolo, cipolle cotte, crescione, fagiolini, finocchio, olive nere, patate, peperoni verdi, pomodori cotti, porri, ravanelli cotti, spinaci cotti, zucca, zucchine.

legumi NO: ceci, fagioli: bianchi, di spagna, azuki, neri, pinto, farina di soja, lenticchie nere, piselli secchi, soja, tofu, polvere di soja.

legumi SI: fagioli mung, formaggio di soja, latte di soja, lenticchie rosse, miso, mung dal, salsa di soja, salsicce di soja.

alimento animale NO: agnello, cacciagione, coniglio, maiale, pollo parte bianca, tacchino parte bianca.

alimento animale SI: anatra, bufalo, gamberetti, manzo, pesce, pollo parte scura, salmone, sardine, racchino parte scura, tonno, uova.

cereali NO: avena secca, cereali in fiocchi, crackers, crusca d'avena e di grano saraceno, cuscus, farro, focacce di riso, grano saraceno e turco, muesli, miglio, orzo, pane con lievito, segale.

cereali SI: avena cotta, frittelle di grano, pane con germogli di grano, quinoia, riso tutti, seitan.

Kapha:

latticini NO: burro salato, formaggi, gelato, yogurt, latte vaccino, panna acida.

latticini SI: burro non salato, formaggio di capra, ghi con moderazione.

dolcificanti NO: fruttosio, malto d'orzo, melassa, sciroppo d'acero e di riso, zucchero raffinato, zucchero grezzo.

dolcificanti SI: miele grezzo non trattato, succhi di frutta concentrati.

oli NO: albicocca, avogado, cartamo, cocco, noce, oliva, primula, sesamo, soja.

oli SI: in piccole quantità: ghi, canola, girasole, granoturco, mandorla, semi di lino.

semi NO: sesamo, hava, tahini.

Semi SI: chia, girasole, lino, pop-corn senza sale e/o burro, psilio, zucca.

 

spezie NO: sale.

spezie SI: vanno bene tutte le spezie a ogni pietanza.

bevande NO: birra, vino dolce, liquori, bevande con caffeina, bibite gasate e ghiacciate e con latte/yogurt, brodo misto, caffè, latte: al cioccolato, di mandorla, di riso, di soja, limonata succhi aspri, succo: ananas, arancia, papaia, pomodoro, pompelmo, thè ghiacciati, thè alle erbe: altea, consolida, rosa canina.

bevande SI: vino secco bianco e rosso, brodo vegetale, caffè di cereale, carruba, nettare di pesca, sidro, succo: albicocca, aloe vera, bacca, carota, mela, melograno, mirtillo, pera, prugna, uva, verdure miste, thè nero e alle erbe, aiwan, al limone, bardana, basilico, borraggine, camomilla, cannella, cicoria, citronella, erba medica, eucalipto, fragola, fieno greco, fior di sambuco, gattaia, gelsomino, ginseng, ibisco, isoppo, lampone, lavanda, liquirizia, luppolo,, mate, menta verde, menta piperita, mentuccia, millefoglie, mora, ortica, orzo, paglia d'avena, passiflora, salvia, sassofrasso, tarassaco, thè del canada, trifoglio rosso, zafferano, zenzero.

frutta NO: ananas, anguria, avogado, arance, banane, cocco, datteri, fichi freschi, meloni, papaia, pompelmo, rabarbaro, susine, tamarindo.

frutta SI: albicocche, bacche, cachi, cigliege, fichi secchi, fragole con moderazione, mele, melegrane, mirtillo, pere, pesche, limoni con moderazione, kiwi con moderazione, prugne, salsa di mele, uva passa, fico d'india.

verdura NO: cetriolo, olive, patate, pomodori crudi, zucca, zucchine.

verdura SI: aglio, asparagi, barbabietole, bietole, barbaforte, broccoli, carciofo, cavolfiore, cavolo rapa, cavoli di bruxelles, cavolo verde, cipolle, crescione, fagiolini, finocchio, funghi, foglie di tarassaco, foglie di rapa, germogli, peperoni, piselli, pomodori cotti, porri, prezzemolo, radice bardana, rape, ravanelli, sedano, senape foglie, spinaci, zucca popone, verdura a foglia larga, grano turco, germogli, lattuga, melanzane.

legumi NO: fagioli: di spagna, mung, farina di soja, formaggio di soja, polvere di soja, salsa di soja, soja, tofu freddo.

Legumi SI: ceci, fagioli: azuki, bianchi, lima, neri, pinto, latte di soja lenticchie, miso, piselli secchi, tofu caldo, salsicce di soja, tempeh.

 

alimento animale NO: agnello, anatra, bufalo, frutti di mare, maiale, manzo, pesce di mare, pollo parte scura, salmone, sardine, tonno, tacchino parte scura.

alimento animale SI: cacciagione, coniglio, gamberetti, pollo parte bianca, pesce d'acqua dolce, tacchino parte bianca, uova.

cereali NO: avena cotta, frittelle, pane con lievito, pasta, quinoa, riso bianco e integrale, farro solo qualche volta, grano, focacce di riso.

cereali SI: avena secca, cereali soffiati, cereali secchi, crackers, crusca d'avena e di grano, cuscus, granola, grano saraceno, miglio, muesli, orzo, pane con germogli di grano, polenta, riso basmati e grezzo, segale, seitan, tapioca.

Pitta:

latticini NO: burro salato, formaggio duro, panna acida, yogurt.

latticini SI: burro non salato, formaggio morbido non salato e stagionato, formaggio di capra non salato, formaggio tipo jocca, gelato, ghi, latte vaccino.

dolcificanti NO: melassa, miele, zucchero grezzo.

dolcificanti SI: fruttosio, malto d'orzo, sciroppo d'acero e di riso, zucchero raffinato con moderazione.

oli NO: albicocca, cartamo, sesamo, mandorla.

oli SI: ghi, girasole, noce, oliva, primula, soja, lino.

semi NO: sesamo.

semi SI: girasole, lino, pop-corn senza sale, psilio, zucca.

spezie NO: aglio, aiwan, alloro, anice, basilico secco, chiodi di garofano, maggiorana, noce moscata, origano, paprika, pepe tranne quello nero, rosmarino, sale, salvia, santoreggia, timo, zenzero.

 

spezie SI: aneto, basilico fresco, coriandolo, cumino, curcuma, finocchio, menta, menta piperita, menta verde, zafferano, vaniglia.

frutta NO: albicocche acerbe, ananas acerbo, arance, banane, bacche, cachi, cigliege acerbe, fragole, kiwi, limoni, mango verde, mele acerbe, mirtilli aspri, papaia, pesche, pompelmo, susine acerbe, tamarindo, uva bianca, fico d'india.

verdura NO: aglio, barbabietole crude, bietole, carote crude, cavolo rapa, cipolle crude, fogli di rapa, granoturco fresco, melanzane, olive verdi, peperoncini piccanti, peperoni verdi, pomodori, porri crudi, rape, ravanelli, spinaci crudi.

verdura SI: asparagi, barbabietole cotte, broccoli, verdura a foglia larga, carote cotte, cavolfiore, cavoli di bruxelles, cavolo verde, cavolo, cetriolo, cipolle cotte, crescione, fagiolini, finocchio, germogli, lattuga, olive nere, patate, prezzemolo, sedano, spinaci cotti, carciofi, zucca, zucchine.

legumi NO: miso, salsa di soja, salcicce di soja.

legumi SI: ceci, fagioli: azuki, bianchi, lima, spagna, mung, neri, pinto, farina di soja, lenticchie, soja, tofu.

alimento animale NO: agnello, anatra, frutti di mare, maiale, manzo, pesce di mare, pollo parte scura, salmone, sardine, tacchino parte scura, tonno, uova tuorlo.

alimento animale SI: bufalo, cacciagione, uova albume, coniglio, gamberetti piccole quantità, pesce d'acqua dolce, pollo parte bianca, tacchino parte bianca, uova albume.

cereali NO: avena secca, grano saraceno, grano turco, miglio, muesli, pane con lievito, polenta, quinoia, riso integrale, segale.

cereali SI: avena cotta, cereali in fiocchi, crackers, crusca d'avena e di grano, cuscus, farro, focacce di riso, orzo, pasta, riso bianco e basmati e grezzo, seitan.


Testi di Franco Valbonesi (Medico Ayurveda)