I benefici del Caffè Verde

caffè verde orgasmind.com

Scopri quali sono i reali pregi del caffè verde: è un antiossidante, è un sostegno per dimagrire, e stimola in modo migliore del caffè normale!

 

Il caffè verde è frutto di una diversa lavorazione dei semi di caffè. Infatti questi semi vengono semplicemente essiccati, anzichè essere torrefatti.

Esso si distingue dal tradizionale caffè tostato per

aspetto in quanto i semi conservano il loro colore verde
aroma e sapore
caratteristiche nutrizionali

Entrambi i caffè contengono caffeina (indispensabile per svegliarsi alla mattina) ma l'essiccazione permette il mantenimento dell'acido clorogenico, presente in elevate quantità nei chicchi di caffè e distrutto dalla tostatura.

Non solo, il caffè verde ha un PH intorno a 5, mentre il caffè torrefatto è molto più acido (3-3,5 ph).

Inoltre il caffè verde è un buon fitocomplesso: oltre all'acido clorogenico contiene acido ferulico, acido tannico, acido quinico; inoltre sono presenti vitamine del gruppo B, minerali e polifenoli.

 

 

I pregi del caffè verde

 

Antiossidante


Il caffè verde è un antiossidante 4 volte più potente del the verde, grazie alla presenza di acido clorogenico. Infatti esso neutralizza i radicali liberi presenti nell'organismo umano, contrastando la degenerazione cellulare, e lo sviluppo di malattie croniche come il cancro.

 

Dimagrante


Il caffè verde è ricco di metilxantine (tra cui si annovera la caffeina), molecole naturali che velocizzano il metabolismo, aumentando la percentuale di grassi bruciati.

Inoltre il caffè verde contrasta il diabete: esso rallenta il rilascio di glucosio nel sangue, riducendo l'assorbimento di zuccheri da parte dell'organismo.

 

Il caffè verde enfatizza l'effetto di diete alimentari e/o attività fisica,

ma utilizzato da solo non fa dimagrire!

 

Stimolante diesel


Nel caffè verde la caffeina è associata all'acido clorogenico. Ciò determina un assorbimento più lento della caffeina ma anche più continuo, senza sbalzi improvvisi.

Per questo motivo il caffè verde, pur contenendo meno caffeina di quello nero, ha un effetto migliore: aumenta la concentrazione e la resistenza, pertanto è consigliato a studenti sotto esami e ad atleti.

 

Assumere il caffè verde

Il caffè verde può essere comodamente preparato in casa: i passaggi sono pochi.

- acquista semi verdi, non tostati della varietà di caffè prediletta 
- riduci in polvere i semi verdi, pestandoli con un mortaio 
- Riscalda un recipiente d'acqua fino ad almeno 80° 
- versa la polvere di caffè verde nell'acqua 
- lascia qualche minuto in infusione, filtra e bevi!

 

 

Il caffè verde contro il colesterolo


In un integratore gli alleati del cuore

08:00 - Il benessere del cuore e dei vasi sanguigni, indispensabile per una vita attiva e sana, ha tanti nemici. Per alcuni non si può fare nulla perché dipendono da età, sesso e fattori genetici o familiari, ma per alcuni altri qualcosa si può fare. Spesso però il rischio cardiovascolare è legato agli stili di vita: i livelli troppo elevati di colesterolo, l'obesità, il fumo, la sedentarietà e l'ipertensione sono tutti elementi di rischio contro i quali si può fare molto. La prima regola è, naturalmente, adottare uno stile di vita il più possibile sano, ma la corretta alimentazione e l'assunzione di alcune sostanze in grado di combattere gli effetti negativi di vizi e stress sono un valido aiuto. Tra queste,  il caffè verde, soprattutto decaffeinato, la berberina e i tocotrienoli contribuiscono a controllare i livelli di colesterolo e trigliceridi.  
La berberina è un alcaloide di origine vegetale, in uso da tempo molto antichi nella medicina cinese e ayurvedica, e che si ricava principalmente dalla corteccia di Berberis aristata, una pianta diffusa soprattutto in America meridionale e nell''Africa settentrionale, ma presente anche in Europa, Cresce soprattutto ai margini dei boschi e nelle siepi, specie su terreni argillosi e ricchi di elementi nutrienti.
I tocotrienoli sono invece sostanze sintetizzate dalle piante e utilizzate da quest’ultime come antiossidanti e coadiuvanti in diversi processi biologici. 
Il caffè verde decaffeinato è il caffè così come si ritrova prima della torrefazione, ancora ricco di antiossidanti e, in particolare, di acido clorogenico, il principale responsabile delle sue proprietà benefiche.
Questi tre particolari componenti agiscono in modo sinergico sul metabolismo dei grassi e aiutano a crearne o ristabilirne l'equilibrio a livello del fegato. 
Per assumerli in quantità ottimali e completare in questo modo l'alimentazione quotidiana, si possono assumere tutti insieme sotto forma di integratore in compresse: il preparato si chiama Trixy, si trova in farmacia e favorisce il controllo del colesterolo e dei trigliceridi plasmatici. 

Si consiglia inoltre di leggere l'articolo del Prof. PIER LUIGI  ROSSI -MEDICOSPECIALISTA SCIENZA DELLA ALIMENTAZIONE MEDICINA PREVENTIVA che trovate QUI

Scrivi commento

Commenti: 0